giovedì 28 luglio 2016

LaMancina gioielli

Suona il cellulare, è un messaggio: "Buongiorno, sono una giovane designer di bijoux contemporanei, ..."
Non mi do nemmeno il tempo di finire di leggere tutto il testo del messaggio che sono già sulla sua pagina Facebook persa fra i suoi gioielli.


Papaveri rossi, fiori rosa antico, ciliegie, uva, monili dal gusto classico ma anche forme più astratte frutto di ricerca e sperimentazione. Un'esplosione di colore ed entusiasmo creativo segnale di chi ha una grandissima voglia di dire la propria ed è determinata a distinguersi dalla massa.


Conosciamola insieme.

La Mancina Gioielli: come nasce questo progetto?
LaMancina nasce nei fatti in un caldissimo 1 agosto 2015, il giorno dopo aver concluso l'ennesimo tirocinio in un laboratorio di ceramiche: il lavoro mi piaceva molto, ma si trattava di dare forma a progetti altrui, mentre io sentivo pulsante l'esigenza di esprimermi tramite una mia produzione, e prendere veramente in mano la passione che ho sempre avuto per il gioiello, e , più specificatamente, per quello contemporaneo: assolutamente libero da ogni tipo di schema tradizionale , vivace, sperimentatore nelle forme e nei materiali.

Chi si nasconde dietro a questo progetto?
LaMancina è Marta (sì, chiaro, è mancina!), una ragazza di 26 anni nata in una tranquilla cittadina a metà strada tra Venezia e Trieste, che si è laureata nel 2014 all'Accademia di Belle Arti di Bologna in Decorazione, ed ha maturato alcune esperienze negli ambiti del gioiello e della ceramica a Berlino, Madrid, Siviglia, Bologna; estremamente curiosa del mondo, che ama incredibilmente viaggiare, imparare, sperimentare.



Cosa trova chi entra nel mondo La Mancina?
Trova un mondo coloratissimo e spiritoso, una inconsueta ma vitale commistione di stilli:  street art, arte naif, espressionismo tedesco, Bauhaus, ma anche forme geometriche e naturali. La sensazione che voglio creare è un tuffo nella leggerezza e nel piacere visivo; cerco di risvegliare il meravigliato stupore della bambina che si trova in ogni donna.

Com'è nata la tua passione? 
Credo sia nata quando sono nata io; fin dall'infanzia amavo dare vita sui fogli ai racconti dei viaggi fatti in gioventù della mia cara nonna; non mi piaceva giocare con le bambole, ma adoravo creare loro vestiti con nastri, tagliati e ricuciti. Poi sono arrivate le perline ed i primi bracciali, le tempere, i collage, la creta..e l'Accademia. Sono sempre stata affascinata da qualsiasi ambito artistico!

Da chi hai imparato la tua arte e dove trai ispirazione?
I materiali che attualmente uso, la cartapesta ed il legno disidratato, sono di facile lavorazione, ed ho imparato da autodidatta a lavorarli in modo personale. In particolare, per quanto riguarda la cartapesta, ho voluto cercare un modo per ricreare l'effetto “ceramica”; mi da molta soddisfazione quando i clienti mi chiedono il materiale e rimangono stupiti dalla risposta!


Qual è il tuo manufatto preferito?
Amo i fiori, e nella mia produzione se ne trovano per tutti i gusti; il modello che mi piace di più è forse una catenina in argento con un “buquet” di fiori stilizzati rosa pesca: femminile e romantico, anche se nella vita di tutti i giorni non mi presento così!


Cosa significa essere un artigiano nel 2016?
Penso che in un'epoca sempre più protesa verso la tecnologia ed il “virtuale”, dove il tempo delle cose è molto più veloce, sia preferibile mantenere una dimensione più umana, ristretta, e “fare”, direttamente con le mani. L'artigianato porta con sé tradizioni secolari che penso sia giusto ed ammirevole portare avanti.

Collabori con altri artigiani?
Non ancora ma è una cosa che assolutamente mi auspico di fare..soprattutto con persone che provengono da altri ambiti..amo la reciproca contaminazione!

Quali sono i tuoi progetti futuri? Qual è il tuo sogno nel cassetto?
Consolidare il brand, ed avvicinarmi ai metalli preziosi, per creare collezioni esclusive, di valore ma che mantengano sempre intatto questo senso di piacevole “frivolezza” che amo trasmettere. Non escludo in futuro di aggiungere la produzione di sculture ed oggetti di arredo casa, sempre in materiali contrastanti tra loro..ed un giorno aprire un mio negozio, una Wunderkammer di oggetti e gioielli di nicchia.



Dove può trovarti chi desidera un tuo prodotto?
Nel mio negozio on line su Etsy, sempre aggiornato: https://www.etsy.com/it/shop/LaMancina; poi c'è Facebook, dove inserisco tutte le novità, i negozi in cui si trovano i miei bijoux e gli eventi a cui partecipo: https://www.facebook.com/LaMancinagioielli ed infinite Instagram per chi ha semplicemente voglia di  immergersi nel mio mondo colorato: https://www.instagram.com/gioielli_lamancina .

Nessun commento:

Posta un commento

Subscribe

È un'illusione che le foto si facciano con la macchina.... si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. - Henri Cartier-Bresson -

Co-Hive

LIONS HOME

Instagram

Instagram