martedì 26 novembre 2013

Chicapui

Chicapui è la parola con cui, nel dialetto piemontese, vengono denominati i frutti della bardana, una pianta selvatica che cresce lungo i prati montani e collinari del Piemonte.
Questo termine affonda le proprie radici nella tradizione di una città e nel suo dialetto, il Torinese, sottolineando, già dal principio, l’origine di un prodotto totalmente autoctono. 

Per chi non li conoscesse, la particolarità di tali frutti è quella di attaccarsi agli abiti per via delle piccole setole di cui sono ricoperti. 
Proprio per questa loro caratteristica il termine viene spesso utilizzato, nel dialetto, per indicare affettuosamente le persone appiccicose di cuore. 

Ma se oggi provate a scrivere Chicapui su Google non troverete la descrizione del frutto della bardana ma il link ad una collezione di colorate borse e accessori, e il volto di una ragazza, Ada. 

Ada Goccione è la testa, la mano ed il cuore di questo progetto. 

L’intento di Ada, e il motivo della scelta del nome del proprio brand, è quello di far sì che i propri prodotti rimangano idealmente “appiccicati” al cuore di chi li sceglie, oggetti talmente unici da rimanere impressi nella mente di chi li vede per la prima volta e da cui non vorrà staccarsene facilmente. 

Il viaggio di Chicapui parte dal laboratorio in cui vengono realizzati, situato al nono piano di una palazzina nel cuore di Torino, coccolato da quelle montagne in cui da piccola Ada giocava a battaglie di bardana e passa attraverso le rive del Po, in uno dei locali storici di Torino, il Puddhu Bar. 

Utilizzando come materiale i banner con cui era allestito il dehors del locale nasce una prima linea di prodotti, in edizione limitata, che racchiudono intrinsecamente le grafiche realizzate da Truly Design - Visual Communication Studio - e i dolci ricordi di piacevoli serate trascorse con gli amici ai Murazzi del Po, luogo simbolo della città di Torino. 

La voglia di sperimentare nella scelta delle forme e dei materiali continua a essere una costante del lavoro di Ada che oggi realizza una linea di prodotti - borse , portafogli, porta iPad – veramente unica. 

Figlia di genitori artisti -mamma calligrafa e papà pittore e insegnante d’arte- Ada decide di sfruttare il potenziale insito nei geni di famiglia stampando su pvc le tele del padre, Agostino Goccione e immaginando una futura collezione basata sulla calligrafia. 

Angelo Mistrangelo, giornalista e critico d’arte, una volta scrisse: “Goccione ripercorre i sentieri della memoria, gli itinerari della poesia, gli spazi dell’esistenza in una sorta di interiore recupero del sogno, della natura, dell’avventura del giorno che si apre verso orizzonti incommensurabili”. 

I tratti che troverete nei prodotti Chicapui raccontano di viaggi e di paesaggi, di stagioni e dei loro colori, che Ada esalta fondendoli in oggetti moderni, dalle linee ricercate che lei stessa taglia e cuce e che ci rendono palpabili sensazioni dai contorni indefiniti. 

Ada è ben consapevole del proprio potenziale ma rimane allo stesso tempo una persona pronta ad un continuo confronto con amici e genitori che testano i suoi prodotti e suggeriscono migliorie in un’ottica di continua ricerca della perfezione. 

Lei è l’ideatrice e la factotum di Chicapui ma porta con sé l’aura di un team ideale che la ispira e la consiglia costantemente. 

È proprio da questo scambio di valori e di generosità artistica che nascono gli appiccicosi prodotti Chicapui in un’ideale passaggio di testimone che celebra le diverse generazioni, esaltandone i punti di forza e fondendole in un unico oggetto a disposizione di tutti.



Ada vi aspetta sulla pagina facebook di Chicapui.

Nessun commento:

Posta un commento

Subscribe

È un'illusione che le foto si facciano con la macchina.... si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. - Henri Cartier-Bresson -

Co-Hive

LIONS HOME

Instagram

Instagram