lunedì 28 ottobre 2013

Lo Fai

MENU del giorno 
• SOTTOPIATTO E SOTTOBICCHIERI IN RESINA
• PAELLA DI VERDURE CON OLIVE
• LAMPADA STAMPATA IN 3 D
• POCHETTE CON FIOCCO
• BUSTINA E BUSTA IN CARTA
• CARPACCIO DI ZUCCHINE E TOFU
• SPILLA ORIGAMI
• SPILLE HIPSTER CAT
• BURRITOS CON VERDURE E SALSA AL CURRY
• ORECCHINI ARGENTO
• ANELLI ILLUSTRATI

Il pranzo è servito a Lo FAI – Handmade Bar

Vi state chiedendo se si mangia o si fa shopping? Entrambi. 

LoFai è uno spazio culturale che unisce design, musica, produzioni artigianali, cucina vegana e prodotti a km zero. 

Una culla dove crescono giovani promesse dell’artigianato creativo ed allo stesso tempo un dispenser di cose belle e buone

Volete sapere come funziona e come entrare a far parte del progetto? 
Ce lo raccontano loro: Daria, Nicola, Paola, Novella, Elena, Tania, Giulia, Camilla, Filippo, lo staff di Lo Fai

Iniziamo con le presentazioni: chi siete? 
Siamo un’associazione di promozione sociale che gestisce uno spazio polifunzionale nel centro storico di Piacenza. Un collettivo di designer e organizzatori di eventi nato informalmente nel ottobre del 2011 per la creazione del primo mercatino di artigianato piacentino “A/mano Market”. Oggi con il mercatino siamo alla settima edizione e nel frattempo ad aprile 2013 abbiamo aperto uno spazio permanente: il Lo Fai. 

Ragazzi, è il momento di sottoscrivere la vostra dichiarazione di intenti. Gli economisti direbbero: qual è la vostra mission? 
La mission è molteplice quante le anime del Lo Fai.. sicuramente è quella di dare vita a uno spazio che metta insieme cultura, artigianato, start up d’impresa e valorizzazione dell’attività giovanile. Il Lo Fai è vetrina per prodotti di valore e artigianali. Ecco, quello che lega le varie anime del Lo Fai: la cura artigianale. Questo il file rouge che unisce la cucina vegan e km zero, le creazioni degli artigiani, le proposte artistiche/musicali del locale. 

Come avete realizzato questo sogno? Che cos’è in pratica LoFai? 
Il Lo Fai nasce da un percorso di progettazione partecipata durato 6 mesi . 6 mesi di riunioni per sviscerare tutti gli aspetti organizzativi / burocratici/ gestionali, per raccogliere le istanze e le necessità degli artigiani, per trovare una formula di gestione sostenibile fatta tra le altre cose di rapporti umani, di volontariato, di spazi condivisi. Tale percorso ha dato vita ad uno spazio nuovo che non c’era a Piacenza: un “hand made bar” ovvero un bar, un negozio di autoproduzioni, un ristorantino vegano, un negozio di artigianato, ma anche un locale dove ascoltare musica e bere qualcosa. 

Lo Fai è innovativo e la vostra offerta cucita ad hoc sulle piccole realtà artigiane. Quali sono i vostri punti di forza?
Il Lo Fai è un piccolo incubatore di progetti imprenditoriali ma prima di tutto è a sua volta un progetto di imprenditorialità giovanile che mira a autosostenersi. Il Lo fai è start up in quanto punta ad essere una vetrina “low cost” per i giovani designer, uno spazio commerciale condiviso e perciò sostenibile, un luogo dove sperimentare senza rischio di impresa il proprio brand sul mercato, vedere se funziona per poi diventare "grandi" o aggiustare il tiro.
Aprire uno spazio commerciale in centro ha costi elevatissimi ( sia a livello economico che di energie) che sono proibitivi per la maggior parte dei piccoli designer, ecco che fioriscono quindi le piattaforme di vendita on line molto più ecomiche, il Lo Fai unisce alla sostenibilità dell’e-commerce il calore dello spazio fisico dove toccare con mano i prodotti, conoscere la storia che c’è dietro, il processo produttivo, le persone.
Il Lo Fai oltre ad abbattere il rischio di impresa è flessibilissimo e al servizio degli artigiani. Di mese in mese il designer decide se rimanere e in che modalità gli è più congeniale. 

Che cosa trova ad aspettarlo un visitatore che si imbatte in Lo Fai? 
Trova un locale sui generis, forse dal sapore europeo, trova uno spazio su due piani interamente ristrutturato e arredato hand made dai designer locali. Trova un luogo dove fare shopping bevendo una tazza di te, birra artigianale o un drink la sera. Puoi venire ad ascoltare un concerto e tornare a casa con un cappotto cucito a mano, o puoi venire a comprarti un paio di orecchini e poi fermarti e pranzare con la miglior cucina vegan.

Informazioni utili per gli artigiani che vogliono collaborare con voi
Fortunatamente per ora le richieste per esporre in negozio sono moltissime e da tutta Italia, abbiamo perciò introdotto un Form on line dove candidarsi presentando il proprio progetto e le proprie esigenze: li si trovano tutte le informazioni sugli spazi vendita da affittare ( abbiamo tre taglie e tre prezzi diversi per ogni esigenza: taglia S, taglia M, Taglia L)
Si trova tutto su facebook: è semplicissimo! https://www.facebook.com/lofaihandmadebar 

Informazioni utili per i clienti di Lo Fai. 
Il Lo Fai è aperto dal lunedì al sabato: le mattine dalle 10.30 alle 14.30, i pomeriggi dalle 16.30 alle 19.30 e i week end fino all’1.00. La programmazione artistica per il momento è costruita mese per mese ..anche qui il consiglio è di seguirci sulla nostra Pagina facebook

Quali sono i vostri progetti futuri? Troveremo Lo Fai anche in altre città? 
Eh eh ..la richiesta del franchising ci è arrivata da più parti. Sarebbe per noi una grossa soddisfazione poter aprire in altre città italiane. Inoltre stanno fiorendo spazi diciamo molto “ispirati” al nostro .. quindi diffondere il nostro brand sarebbe anche un modo per affermare maggiormente la nostra proposta ..però per onestà intellettuale e per buon senso ci sembra prima doveroso consolidare il nostro di spazio e la gestione per poi poter essere pronti a seguire nuovi start up con le energie necessarie. Alla fine siamo aperti da nemmeno sei mesi e abbiamo ancora tante idee/progetti da sviluppare qui, come il ristorante vegan aperto anche la sera o entrare a fare parte delle rete dei Crowdknit Cafè diventando un punto di riferimento per chi ama il lavoro a maglia e l’intreccio dei fili… 

Sono molti i siti che come Lights on si impegnano a sostenere e promuovere l’handmade, le piccole produzioni e l’artigianato creativo. Voi, di Lo Fai, avete fatto di più: avete realizzato il vostro ed il nostro sogno.

Grazie!

Nessun commento:

Posta un commento

Subscribe

È un'illusione che le foto si facciano con la macchina.... si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. - Henri Cartier-Bresson -

Co-Hive

LIONS HOME

Instagram

Instagram