mercoledì 19 giugno 2013

L'Arte del pizzo

Sono la moda del momento. 

Colorano i polsi di ragazze e ragazzi di tutto il mondo. 

I più venduti ed i più contraffatti. 

Ma nonostante le battaglie legali dell’imprenditore, Luca Caprai, il brand sembra combattere senza battute d’arresto la concorrenza sleale. 
Il marchio infatti è presente oggi in 25 Paesi, ha registrato un fatturato 2012 pari a 29 mln di euro, con +50% di crescita sul 2011, previsto un +300% nei prossimi 3 anni fino a raggiungere la cifra di 100 mln di euro. 

Ma quello su cui vorrei puntare i riflettori di Lights on è il nuovo progetto “Cruciani per l’Arte!”. 

"Visto che vogliamo mostrare al mondo che siamo un brand che ha saputo crescere e desideriamo garantire una perennità al marchio Cruciani C, oltre che sull'espansione retail, puntiamo su nuove idee e progetti. Il principale riguarderà la creazione di una fondazione Cruciani per l'Arte a Montefalco, dove abbiamo 14 camere e prevediamo di ospitare degli artisti che vogliano studiare progetti per noi e possano esprimere le loro capacità artistiche supportati da noi a livello di vitto e alloggio", ha spiegato Luca Caprai. 
"Ho contattato l'amministrazione di Trevi, il paese dove c'é la mia azienda, che sta lavorando con giovani artisti e ho chiesto loro se si possa realizzare anche un museo per esporre le opere che questi creativi faranno. Organizzeremmo anche mensilmente una mostra-mercato d'arte nella quale gli artisti possano vendere le proprie opere. E chiaramente tutto il ricavato andrebbe a loro.", ha precisato l'imprenditore. 

Una bella opportunità per i giovani di collaborare ed imparare da un'azienda storica del panorama tessile italiano.


Foto: Giovanni Gastel


 Fonte:   http://www.braccialetticruciani.it/opere.php
             http://it.fashionmag.com

Nessun commento:

Posta un commento

Subscribe

È un'illusione che le foto si facciano con la macchina.... si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. - Henri Cartier-Bresson -

Co-Hive

LIONS HOME

Instagram

Instagram