giovedì 20 dicembre 2012

Mercatini di Natale




"A Natale tutte le strade conducono a casa"
 - Marjorie Holmes -



Borgo Dora è sicuramente l’anima multietnica di Torino.
Passeggiare per le vie del quartiere è come vivere un breve ed intenso viaggio verso oriente: profumo di kebab per le strade, insegne dei negozi scritte in arabo, supermercati alimentari cinesi.
Un quartiere pulsante di allegria e colore ma talvolta anche triste teatro della cronaca nera.
Borgo Dora vide il suo declino a partire dalla fine degli anni ’80 quando numerose fabbriche chiusero i battenti segnando il destino del quartiere.
Oggi soffia però un vento nuovo: un vento di rinascita, di riqualificazione, di voglia di integrazione e di lotta alla microcriminalità ed alla miseria.
Linfa e vitalità che si percepisce subito passeggiando fra le bancarelle del Mercatino Natalizio.
Bellissimo scorcio nordico situato proprio nel cuore del quartiere.
Casette di legno ordinate in fila al centro del Cortile del Maglio, enorme reperto ristrutturato ad arte, e circondato da laboratori temporanei di giovani designer.
Esposizioni di ogni genere: dagli addobbi natalizi artigianali alle stampe di Liechtenstein su tela.

Passeggiando fra gli chalet può capitare di essere coinvolti in una session di pizzica, fra tamburelli e chitarre, rimbalzare su soffici creazioni in lana, assaggiare prodotti tipici, coccolarsi con golose tentazioni di cioccolata e riscaldarsi con un buon vin brulè.
I Mercatini di Borgo Dora: una bellissima occasione per riscoprire il senso di comunità, aggregazione e voglia di cambiamento.

Nessun commento:

Posta un commento

Subscribe

È un'illusione che le foto si facciano con la macchina.... si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. - Henri Cartier-Bresson -

Co-Hive

LIONS HOME

Instagram

Instagram